Nel 1984 nasce la Tramp Viaggi. Il nostro impegno costante e crescente ha avuto come obiettivo il raggiungimento di professionalità e competenza, per riuscire a soddisfare anche i clienti più esigenti.

Ultime News

+ 0825 532070
Via G. Maffei, 9 – 83029 Solofra (AV
info@trampviaggi.it
Image Alt

Catania

Condividi sui Social!

CATANIA

Storia e Turismo

Catania, capoluogo dell’omonima provincia siciliana, è la seconda città più popolata della Sicilia in quanto conta oltre 313.100 abitanti.Situata lungo le coste ioniche della Sicilia, Catania sorge sull’omonimo golfo, ai piedi dell’Etna, in una zona prevalentemente pianeggiante. Le origini della città sono molto antiche e le prime notizie risalgono al popolo preitalico dei Siculi; divenuta colonia greca nell’VIII secolo a.C., in seguito divenne dominio dei Romani, sotto cui la città divenne molto forte ed importante.

 

Da Visitare

Catania è il capoluogo dell’omonima provincia, in Sicilia. La città sorge lungo le Coste Ioniche della Sicilia, sull’omonimo Golfo ed ai piedi del Vulcano Etna.Catania è un città sicuramente da vedere: baciata dal sole e coccolata dal mare, Catania offre splendidi edifici dalla storia millenaria. In questi luoghi è possibile ammirare diversi paesaggi naturali ed assaporare le ottime specialità della gastronomia tipica.L’emblema della città di Catania è la Fontana dell’Elefante, detta anche U Liotru ovvero un opera monumentale che fu costruita tra il 1735 ed il 1737.

 

 

Castelli

Castello Ursino

Il Castello Ursino è un’antica fortezza medievale fatta costruire da Federico II di Svevia e risalente alla fine del XIII secolo. La fortezza catanese fu per molto tempo una delle residenze preferite dai vicerè e dai sovrani spagnoli ed ebbe un ruolo primario nelle vicende dei Vespri siciliani alla fine del 1200. Oggi il Castello Ursino, di proprietà pubblica, ospita il ricco museo civico della città di Catania. Per raggiungerlo, partendo dal centro storico della città, basta seguire le indicazioni che portano a Piazza Federico di Svevia. Il Castello Ursino e il Museo Civico di Catania sono aperti dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Chiusi, invece, domenica e festivi. Scopri tutti i Monumenti ed edifici storici di Catania.

 

Monumenti ed edifici storici

Cattedrale

La Cattedrale di Sant’Agata, il duomo della città di Catania, è uno dei luoghi di culto più frequentati dai visitatori provenienti da ogni parte d’Italia ma soprattutto dai catanesi, devoti alla Santa, martire e protettrice della città. Edificata all’inizio del millennio scorso, la Cattedrale è stata più volte devastata da terremoti ed eruzioni vulcaniche per poi essere rimessa a nuovo nel 1711, così come appare ancora oggi dalla piazza antistante.

 

Monastero dei benedettini

Il Monastero dei Benedettini, nel progetto originale, doveva essere un’opera colossale comprendente quattro chiostri, con al centro una maestosa chiesa, la chiesa di S. Francesco La Rena. Dei quattro chiostri solo due ne furono realizzati e la chiesa rimase incompiuta. Assai significativo è il monastero dei benedettini, uno dei più grandi d’europa, oggi sede della facoltà di lettere e filosofia.

 

Palazzi Patrizi e Chiese

I Palazzi patrizi e le Chiese che affollano il centro di Catania rappresentano il trionfo del barocco siciliano e specialmente di quello catanese, che contraddistingue e rende unici questi palazzi! Gli artigiani settecenteschi e gli architetti dell’ epoca hanno saputo creare il contrasto cromatico tra il nero del basalto lavico ed il bianco della pietra di Siracusa, creando abilmente merletti e trafori!

 

Musei

Museo Belliniano

In Piazza San Francesco d’Assisi 3, in quella che fu la casa natia  del compositore Vincenzo Bellini, sorge oggi un museo interamente dedicato all’artista. Il Museo Belliniano espone documenti d’epoca, un ricca collezione iconografica, partiture di opere e tanti ricordi del famoso compositore. Nello stesso edificio è ospitato anche il museo Emilio Greco. Qui è possibile ammirare una bella esposizione di acqueforti e litografie, realizzate dal maestro catanese.

 

Museo di Paleontologia

In Corso Italia 55, all’interno del Palazzo delle Scienze a Catania, sorge una struttura che accoglie le diverse collezioni scientifico-naturalistiche dell’Università di Catania. Il Museo di Paleontologia, all’interno della Facoltà di Scienze della Terra, ospita principalmente collezioni di fossili siciliani dal Paleozoico al Quaternario di grande importanza, dal momento che per alcuni periodi geologici non esistono in Sicilia altri affioramenti fossiliferi.

 

Fashion Museum di Marella Ferrera

Il Fashion Museum di Marella Ferrera si trova all’interno della splendida location di Palazzo Biscari, uno degli edifici settecenteschi più belli di Catania e ubicato in pieno centro storico. L’edificio è articolato in due gallerie denominate Antiquaria e Naturalia, la seconda delle quali ospita per l’appunto il museo allestito dalla famosa stilista catanese.

 

Vie, Piazze e Quartieri

Lungomare

Catania è città, montagna, divertimenti ma anche mare! Consiglio di farsi un giro al lungomare e di procurarsi un’auto o di prendere il bus per proseguire fino ai paesini di aci castello e soprattutto aci trezza che è una vera e propria perla ( ci sono da vedere i faraglioni e la casa dei Malavoglia, infatti Verga ambientò proprio lì il suo celebre romanzo).

 

Via Etnea, la più commerciale della città

La via Etnea prende il nome per il fatto che collega il mare (dalla porta della città vicina al porto) fino all’Etna, collegando tutti i paesi. Etnea, per l’appunto. Sommariamente la Via si divide in tre zone essendo lunga diversi chilometri. La prima parte è quella più bella per magnifiche passeggiate e va da piazza Duomo ai cosiddetti Quattro Canti (un incrocio perfettamente quadrato con Via dei Sangiuliani); la seconda parte arriva fino a piazza Borgo.

 

Via Crociferi

Via Crociferi fu tracciata dopo il terremoto del 1693 e deve il suo nome ai padri Crociferi, che vi avevano la Chiesa di San Camillo. Adagiata su quella che si chiamava la collina di Montevergine, è considerata la via delle chiese: superato l’arco di S. Benedetto, costruito in una sola notte abusivamente per congiungere la badia grande del Monastero delle benedettine con la badia piccola, troviamo sul lato destro la Chiesa di S. Benedetto costruita tra il 1704 e il 1713.

 

 

Attrazioni

Spettacolo e devozione per Sant’Agata

Dal 2 al 5 febbraio di ogni anno a Catania si svolgono tre re giorni di culto, di devozione, di folclore, di tradizioni che non hanno riscontro nel mondo. Sono tre giorni di solennità, ma due in particolare, quando Sant’Agata il 4 e il 5 febbraio nel suo argenteo fercolo “a vara” va tra la sua gente, attraversa i quartieri popolari e quelli alti. La prima giornata, il 5, si sviluppa in tre momenti: la lunga e solenne processione del mezzogiorno per l’Offerta della cera, a cui partecipano le più alte autorità cittadine civili, religiose e militari cun i gonfaloni del Comune, della Provincia e dell’Università.

 

Fiere

Centro Fieristico Le Ciminiere

Il Centro Fieristico Le Ciminiere è un complesso polifunzionale di costruzioni ricavate dal recupero di alcune parti e la trasformazione di altre, o create ex novo, del grande complesso industriale di raffinazione dello Viale Africa, estratto nelle provincie di, ormai abbandonato dal dopoguerra. Ospita, tra l’altro, un museo stabile sullo sbarco in Sicilia e svariate mostre, fiere e congressi ogni anno.

 

Spiagge

Spiaggia Playa

Qualcuno di voi è mai stato a Catania? Be io ci sono nato. Non sono il tipo terrone che ama la sua terra… infatti adesso non vivo più li, ma di sicuro, Catania con le sue spiagge è davvero il posto perfetto per trascorrere le vacanze estive. Attorno tutta la città è possibile godere di moltissimi tipi di spiagge uniche nel suo genere quasi tutte alla stessa distanza dal centro cittadino. Pensate alle lunghe spiagge di Rimini o Riccione, oppure a quelle della Spagna. Be non si direbbe ma in Sicilia e nella sola Provincia di Catania c’è molto di più.

 

La spiaggia nera di San Giovanni Li Cuti

Davvero particolare è la spiaggia nera di San Giovanni Li Cuti, situata sotto al lungomare di Ognina, a nord della città di Catania, vicino alla via dei negozi e bar alla moda (corso Italia). La caratteristica principale che rende questa spiaggia unica nel suo genere è quella di avere la sabbia nera di origine vulcanica; l’acqua limpida e molto fredda con profondi fondali già da pochi metri dalla riva.

 

Ognina e la Timpa di Catania

Il lungomare Nord di Ognina è caratterizzato dalla scogliera di origine vulcanica, quasi totalmente impraticabile per la balneazione, a eccezione di piccoli angoli di paradiso come le calette nascoste dalle rocce e i due solarium comunali gratuiti di Piazza Europa e di fronte all’Istituto Nautico. Continuano i Lidi sulla scogliera che collegano Ognina ad Aci Castello. Tra i più noti ci sono La Risacca e il Nautilus.