Nel 1984 nasce la Tramp Viaggi. Il nostro impegno costante e crescente ha avuto come obiettivo il raggiungimento di professionalità e competenza, per riuscire a soddisfare anche i clienti più esigenti.

Ultime News

+ 0825 532070
Via G. Maffei, 9 – 83029 Solofra (AV
info@trampviaggi.it
Image Alt

Samos

Condividi sui Social!

Samos, l’isola del buon vino

Una delle isole più belle della Grecia nell’Egeo orientale, Samos è un’isola verde, ricca di foreste e con molti posti da visitare. È molto vicina alla Turchia, solo 1 km di distanza ed è diventata l’isola greca favorita di molti.  Samos ha una storia antichissima e alcune costruzioni che si trovano sull’isola (il Pythagoreion e l’Heraion) sono state inserite nel 1992 nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Il suolo è prevalentemente montuoso e l’isola in lunghezza è percorsa dalla catena montuosa del Kerketeus. Samos rappresenta un’importante destinazione turistica per la bellezza del suo mare. E’ spettacolare questi’isoletta che, tanto isoletta non e’. Si gira facilmente in auto

Samos è un’isola abbastanza grande e la gente vive di turismo e agricoltura, principalmente olive e frutta. Il vino locale è ben noto e merita un assaggio. Anche l’ouzo di Samos è uno dei migliori in Grecia. Samos è anche famosa per la costruzione navale dei pescherecci greci, i kaikis o il trehantiria. La maggior parte dei turisti restano a Pythagoreon (che era l’antico capoluogo dell’isola) o a Kokkari. Entrambi i posti hanno molti negozi, ristoranti e bar, anche se ancora non sono stati commercializzati. Kokkari è considerato un punto molto buono per praticare il surf perchè è situato sul ventoso litorale nord. A causa del suo passato, Samos ha molti posti di interesse ed è una buona idea affittare un veicolo ed esplorare l’isola per conto vostro.

Consigli utili: Godetevela alla grande quest’isola, ma andateci con la mentalita’ giusta.E’ lontana dal turismo di massa e dai villaggi all-inclusive con animazione. Ci si va per godersi il mare, il sole, la pace, la tranquillita’ e, perche’ no, per mangiare bene.

 

Storia

Samos è storicamente un posto molto interessante. Era un’isola importante durante l’antichità poiché era un’isola ricca che commerciava con il resto della Grecia, con i Fenici e con i Persiani. Secondo il mito, la dea Hera nasceva qui, ci sono ancora le rovine del tempio dedicato a lei da vedere, l’Heraion. Era inoltre un centro intellettuale con molta gente famosa che viveva e che lavorava là. Uno degli scienziati più noti dell’antichità, Pitagora, proveniva da questa isola, ma anche Aristarco, Epicuro, Erodoto ed Esopo hanno vissuto qui. L’isola è fiorita economicamente e culturalmente durante il sesto e quinto secolo, ma ha avuto un periodo di crisi quando, nel 440 Avanti Cristo, ha provato a ribellarsi contro Atene alla quale era costretta a pagare tributi annuali. Più tardi, Samos è stata una provincia romana e durante gli anni bizantini l’isola ha mantenuto la sua prosperità. Quando i Turchi l’anno invasa, nel XVº secolo, Samos ha perso la sua libertà ed è rimasta disabitata per un secolo. L’isola non sarà greca fino al 1931, anche se la rivoluzione greca è cominciata nel 1821.

 

Cosa Vedere

Il capoluogo di Samos, Vathy, è molto bello, situato in una baia, con l’architettura neoclassica, chiese storiche come Agia Spyridona ed Agia Irini, un’esposizione di dipinti, le piccole vie, strette e tortuose, un museo archeologico con molti manufatti provenienti dagli scavi al tempio di Hera, ed un museo bizantino. Pythagoreon è il terzo villaggio più grande e merita una visita. Anche qui c’è un piccolo museo archeologico ed alcune chiese interessanti. Inoltre una cittadella veneziana e poco più lontano il monastero di Panagia Spiliani (Vergine Maria della Caverna). Qui si possono ammirare le antiche rovine di una vecchia città ed anche il tunnel/acquedotto di Eupalinus, datato sesto secolo Avanti Cristo. Potete anche visitare le rovine del tempio di Hera, Heraion. Cosa potete vedere oggi sono le rovine del tempio costruito nel sesto secolo, ma il tempio originale, in legno, era del tredicesimo secolo AC. Dove oggi sorge Mytilene si trovava l’antica città di Hissia. C’è un museo paleontologico molto interessante qui. I villaggi Pyrgos e Marathokambos così come la città di Karlovasi, in cui ci sono alcune cascate, sono da visitare. Il paesino di pescatori Ireon è molto pittoresco. Per gli amanti di natura, la Valle degli Usignoli è un bel posto da vedere

 

 

Cosa fare a Samos

Provate ad esplorare i villaggi sull’isola, particolarmente quelli sulle montagne. Troverete sport acquatici sull’isola così come grandi opportunità di fare immersioni e di pescare. Ci sono viaggi in barca verso la Turchia ed alle isole vicine. C’è un aliscafo quotidiano che collega Samos con le isole del Dodecanneso, Patmos, Lipsi, Leros, Kalymnos e Kos, di modo che potete fare un’escursione giornaliera ad una di quelle isole.

 

Spiagge di Samos

Samos fa innamorare i surfisti per i forti venti del litorale nord, così molti di loro si recano là, al villaggio Kokkari. Non è molto adattato per i bambini perchè è pietroso e le onde spesso sono alte. Per le famiglie sono meglio le spiagge di Potokaki o di Psili Ammon. Le spiagge di Samos sono sia di ciottoli che di sabbia. Anche se non c’è una spiaggia, le cascate vicino a Karlovassi sono meravigliose per nuotare.

 

Samos vita notturna

Per la maggior parte dei bar e delle discoteche, la città di Samos, Vathy, è il miglior posto dove andare. C’è anche una vita notturna abbastanza vivace a Karlovassi e a Pythagorion

 

Ristoranti a Samos

Samos ha sia ristoranti internazionali che greci. La varietà più ampia è a Vathy. Provate il vino locale. Ci sono molte taverne tradizionali anche nei villaggi più piccoli che molto spesso hanno le loro specialità. A volte dovete chiedere poiché non sono segnate sul menu.

 

Acquisti

Il vino locale e l’ouzo sono souvenir da gustarsi durante le fredde notti di inverno a casa. Samos produce anche molta ceramica, e gli articoli religiosi, come le icone, sono buoni acquisti. L’isola inoltre ha molti oggetti artistici e di antiquariato, così come vestiti, cuoio e gioielli. Samos ha uno speciale tipo di tappeti chiamati Flokati.

 

Spostarsi

Oltre alle possibilità di affittare un’automobile o una bici, potete anche spostarvi facilmente con i bus locali. Ci sono barche che vi possono portare ad alcune delle spiagge, o alla piccola isola di Samiopoula.

 

Karlovasi

La seconda città più grande dell’isola, dopo Samos, è Karlovasi in cui si trova l’Università dell’Egeo si trova, e di conseguenza tutti gli elementi che ci si potrebbe aspettare di trovare in una città universitaria – come molti luoghi dove si può mangiare bene a prezzi convenienti. In tutta l’isola durante l’estate si svolgono molte manifestazioni culturali – se siete abbastanza fortunati di essere lì in agosto quindi assicuratevi di assaggiare il famoso vino locale durante il Festival del Vino. L’isola ha molti tranquilli piccoli villaggi e chiese inseriti in un paesaggio verde circondato dal mare scintillante dell’Egeo.

 

Pythagorion

Pythagorion è una delle località più affascinanti e turistiche di Samos.
Pythagorion è uno dei luoghi più storici in Samos con le sue rovine dell’antichità greca risalenti al secondo millennio A.C.. e i siti di diversi periodi della storia greca. Si trova a circa 13 km a nord di Vathy. Il porto di Pythagorion è il crocevia principale del traffico marittimo dalle isole vicine. Da qui, durante l’estate, è possibile prendere l’aliscafo per le isole del Dodecaneso, come Patmos, Leros, Lipsi, Kalymnos e Kos. Oltre alla sue bellezze naturali, Pythagorion è famoso per il suo tempio di Hira, l’Hereon. Per questo motivo molti vengono a Samos per visitare questo tempio. Esso si trova a 8 km da Pythagorion.

 

 

Kokkari

Kokkari è una della località di vacanza più popolari di Samos per i turisti greci e stranieri si trova circa 7 miglia dalla città di Samos e ogni estate ospita turisti da tutta Europa.. Il villaggio ha un’infrastruttura turistica sviluppata e offre alloggi in diversi alberghi, studios e camere in affitto.
Kokkari è situata tra due promontori meravigliosi protetti dal vento di meltemi.
In Kokkari troverete gente amichevole e ospitale che vi farà sentire a casa. Le spiagge sono di sassolini e l’acqua limpida ha un colore cristallo blu. C’è una vita notturna molto attiva e troverete molti ristoranti, bar e caffè per il vostro tempo libero.
Uno degli sport d’acqua più popolari è il windsurf, kokkari è popolare tra molti surfisti che qui troveranno il loro posto ideale, esistono anche alcune scuole di windsurf. Ci sono due spiagge ben organizzate dove potrete godere di bagni in mare e di sole.

 

Samos Città

La città di Samos, oggi capitale dell’isola, si trova all’angolo nord-est dell’isola, vicino a Vathi, con la quale, in effetti, forma una sola città. Ha una popolazione di circa 9.000 persone ed è una miscela di vecchi e nuovi edifici. La città si sta lentamente espandendo intorno alla baia ad anfiteatro. Il porto si trova al centro del lato orientale della baia, che dà il nome alla città. Limin Vatheos o Kato Vathi, come la chiamano i locali, è il luogo più animato dell’isola, soprattutto durante la stagione turistica. Il ricco passato storico dell’isola è testimoniato dalle rovine, dai reperti e dai resti dei suoi famosi siti archeologici. La storica chiesa di San Spyridon, l’edificio che ospitava il Parlamento, il Municipio e il Museo Archeologico Bizantino sono tutti segni del passato storico dell’isola e grandi attrazioni turistiche.

 

Mitilinii

Il verde villaggio di Mitilinii è uno dei più grandi dell’isola e sorge su una valle con belle case, chiese e cappelle. Si trova a 12 km a sud ovest di Samos, e ha una popolazione di circa 2.500 persone. La gente di Mitilene si stabilì qui nel 1700, dopo un terremoto che colpì l’isola omonima, dando all’insediamento il suo nome attuale. La zona è di grande interesse paleontologico. Gli scavi hanno rivelato i resti di animali che vivevano 8-10.000.000 anni fa, molti dei quali si vedono oggi a altri musei. Mitilinii oggi è un piacevole villaggio con boschi ombreggiati e numerosi torrenti. La zona produce tabacco e dell’ottimo vino conosciuto come “anthosmia”.

 

Mavratzei

L’attraente villaggio di montagna di Mavratzei sorge su un ripido pendio tra i pini e ulivi. Il paese ha una lunga tradizione manifatturiera per la ceramica. Le brocche per l’acqua, le tazze e le ciotole sono tra gli oggetti messi in vendita dagli artigiani locali. Alcuni dei prodotti che vendono sono di natura particolare, come il cosiddetto “Maskara-Bardak”, che è un contenitore d’acqua con una serie di fori sulla parte superiore. Quando l’acqua viene messa dentro, e uno vuole bere, alcuni dei fori devono essere chiusi con le dita, altrimenti l’acqua si riverserà su tutti i lati. Un’altra versione interessante è il “dikia koupa” che ha fori nella parte inferiore. Purtroppo, i segreti della produzione di queste oggetti ormai è poco conosciuta, e la loro fabbricazione è oggi sempre più rara.
Tra le attrazioni del villaggio c’è il Tripovrachos, un’enorme roccia con dei fori che si trova a nord-ovest del paese. In inverno è uno spettacolo, quando il ghiaccio forma delle colonne simili a stalattiti.

 

Marathokambos

E’ un meraviglioso e pittoresco villaggio a circa 30 miglia dalla città di Samos con molti siti interessanti e grotte. Da qui si può visitare la grotta di Pitagora sul monte Kerkis. In questa grotta il famoso matematico si nascondeva come un fuggitivo dal tiranno Policrate. Vicino a Marathokampos si trova la spiaggia Votsalakia e la grotta di Kakoperato adorna di stalagmiti.

In zona ci sono interessanti chiese e monasteri. La spiaggia di Ormos attrae la maggior parte del turismo della zona ed è adattissima al nuoto, non lontano si trovano le spiagge di Votsalakia e Psili Ammos.

 

Pyrgos

Pyrgos è un altro villaggio immerso nel verde a nord ovest della città Samos, famoso per il suo vino e per i tappeti fatti a mano. Pyrgos ha molte bellezze naturali e siti di interesse. da visitare la grotta di Trypiovrahos con le sue meravigliose stalattiti e stalagmiti! Ci sono anche due monasteri del 16° secolo che meritano una visita.